24 ore insieme al cane

Vivere 24 ore insieme al cane

Il periodo che stiamo vivendo è difficile per tutti, fortunatamente anche in questa occasione i nostri cani ci stanno aiutando tantissimo ad affrontarlo, stando con noi durante la giornata.

Cosa succederà quando tutto tornerà alla normalità?
I nostri cani riusciranno a tornare subito alla routine quotidiana?

Sulla nostra pagina Facebook abbiamo iniziato a parlare di come ci dobbiamo comportare per aiutare i nostri cani a tornare alla normalità post quarantena 🐾.
Prima di iniziare a rispondere alle domande che ci avete inviato, facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire quali comportamenti potrebbero essere un campanello d’allarme per quando tutto tornerà come prima…

Se osservate bene l’immagine qui accanto, noterete quattro diversi comportamenti che un cane può manifestare in questo periodo e a cui si deve fare attenzione.
Premettiamo che stiamo parlando di cani che solitamente mantengono un comportamento normale, con cui facciamo attività e usciamo a fare la passeggiata, non di soggetti ignorati o isolati in giardino...

Probabilmente il comportamento più frequente è quello del “cane stalker”, ossia il quadrupede che ti segue in giro per casa ogni volta che ti sposti da una stanza all’altra, anche solo quando ti alzi dalla scrivania per andare a bere un bicchiere d’acqua o per andare in bagno (Husky).

Al secondo posto abbiamo le eccessive richieste di attenzione, anche queste non sono assolutamente da sottovalutare (Bulldog inglese).
Un cane che pretende costantemente di essere guardato e di fare attività, non è un cane felice.
Ovviamente anche noi pet partner dobbiamo fare molta attenzione a non cadere nella trappola appagando sempre ogni sua richiesta perché tanto siamo a casa e non abbiamo nulla da fare.

In ultima posizione, perché meno frequenti, troviamo quei cani che manifestano stress attraverso le deiezioni in casa e noia tramite masticazione e distruttività.
Questi comportamenti sono da analizzare in maniera approfondita perché potrebbero essere sintomo di qualcosa di più di stress, ansia e noia momentanei dovuti alla reclusione e alla mancanza di attività adeguata.

Avete notato altri comportamenti insoliti?
Volete farci delle domande a riguardo? Scriveteci!
Vi risponderemo nel prossimo articolo!

Continuate a seguire il nostro Blog le nostre pagine social Facebook ed Instagram per rimanere aggiornati su questo e tanti altri argomenti cinofili!

Comments are closed.